Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X

La Fototeca Tifernate On Line

La Fototeca Tifernate On Line, popolarmente chiamata “Archiphoto”, è stata costituita il 23 marzo 2001, con il sostegno del Comune, del Lions Club e della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello e dell’Opera Pia “Officina Operaia G.O. Bufalini”. Da allora viene gestita dal Centro Fotografico Tifernate a nome degli enti promotori e a beneficio dell'intera comunità. È sorta sullo slancio delle tante mostre retrospettive allestite dal C.F.T. sin dal 1983 (“Ieri, il Tevere”, “Il carnevale tifernate”, “La storia del movimento dei lavoratori nell’Alta Valle del Tevere”; “Le trasformazioni dei paesaggio urbano”; “Il fascismo e la Liberazione a Città di Castello”). L'ingente patrimonio di immagini accumulato con tali iniziative, e proveniente per lo più da fondi privati, è stato riversato nella Fototeca, che si è quindi affermata come strumento di conservazione e di valorizzazione della nostra Memoria storica.

In questi ultimi anni è stata reperita nuova documentazione, grazie ad altre mostre retrospettive (“Enrico Hartmann fotografo nell'Altotevere”, “Il fascismo a Città di Castello”, “L’Alta Valle del Tevere e la Grande Guerra”, “Il Risorgimento a Città di Castello”, “La Fattoria Autonoma Tabacchi nei suoi 100 anni”, “Il centenario della Pinacoteca Comunale di Città di Castello” e la serie “Chi èno? Aaiutateci a riconoscerli”). Nel contempo si è reso disponibile l'immenso patrimonio di immagini dello Studio Fotografico G. Tacchini, recentemente donato alla città.

In questi anni di attività, sono stati inserite nella Fototeca, scientificamente catalogate da un archivista, 9.373 immagini. Questo lavoro altamente professionale richiede, insieme al necessario aggiornamento delle tecnologie informatiche, risorse finanziarie che dovranno contemplare il contributo di tutti coloro che – privati ed Enti – hanno a cuore la conservazione della Memoria.