Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X

Benvenuti

 

Il Centro Fotografico Tifernate promuove dal 1980 iniziative artistiche, attività didattica e la conservazione della Memoria storica di Città di Castello.

Il Centro Fotografico Tifernate è ormai, dal 1980, una istituzione culturale della città, per la quale ha fatto cose apprezzabili. Se si sono salvati e valorizzati aspetti rilevanti della nostra Memoria storica, è anche in virtù delle mostre retrospettive proposte dall’associazione. Se tante persone hanno trovato sollievo culturale e spirituale nell’esprimere la propria vena artistica fotografando, è anche perché il C.F.T. ha saputo proporsi con costanza e credibilità come punto di riferimento di cittadini di ogni età. E lo ha fatto con uno spirito civico che ci è sempre stato riconosciuto, collaborando senza ritrosie con quanti si sono rivolti a noi, fondando i rapporti tra gli associati sull’umiltà del lavoro, sull’amicizia e sulla libera e piena espressione di se stessi.

Il C.F.T. è restato sempre fedele ad alcuni solidi valori che ne hanno cementato la vita associativa e il rapporto con la società locale. Uno di essi è proprio la fiducia nell’associazionismo: le energia del club sono state impiegate affinché tutti gli associati, nei limiti della cultura, delle intuizioni e delle capacità tecniche di ciascuno, riuscissero a valorizzare in ogni circostanza le proprie potenzialità artistiche. Poi la peculiarità il concepire la fotografia come un’attività sospesa tra il ludico e l’impegnato; da prendere sul serio perché formidabile strumento di documentazione della realtà e di indagine interiore, senza tuttavia perdere mai il piacere di fotografare. Un ulteriore elemento fondante dell’associazione è stato l’impegno civico, un legame profondo e disinteressato con la città e le sue realtà più vive, che si è tradotto in iniziative di carattere ricreativo e culturale e in impegni più tosti di volontariato.

Da un punto di vista artistico, il C.F.T. ha promosso la conoscenza e il rispetto delle severe leggi della tecnica fotografica, ma ha cercato di valorizzarla specialmente per incanalare le emozioni e la sensibilità del fotografo, per dar voce alla sua personalità e stabilire quindi un profondo livello di comunicazione con l’osservatore delle immagini; obbiettivo che non si raggiunge se non si conserva il piacere di fotografare.

Un altro aspetto peculiare del C.F.T. è la sua vocazione didattica: un desiderio di rendere partecipi altre persone delle opportunità che offre la fotografia e di coinvolgerne sempre più in un’attività gratificante che assai spesso crea le basi per solide amicizie. Il primo corso di fotografia fu avviato proprio a pochi mesi dalla fondazione del club, nel 1980; l’ultimo è stato nel 2014. Una attività dal titolo emblematico “Fotografiamo insieme”, che vuole enfatizzare il carattere comunitario, gradevole e informale di quest’esperienza e che ha ormai cadenza annuale; a questa si aggiungono altri mini-corsi tematici per i soci che riguardano aspetti specifici della fotografia sia analogica sia digitale.

Il club ha dato vita nel 2001 alla Fototeca Tifernate On Line, popolarmente chiamata Archiphoto. E' sorta sullo slancio delle tante mostre retrospettive allestite dal 1983 e si è affermata non solo come strumento di conservazione e di valorizzazione della nostra Memoria storica, bensì anche come l’agile e dinamico vascello con cui il C.F.T. e i suoi fotografi navigano nel grande oceano del web.